L’Ossigeno è l’elemento chimico più abbondante in natura. Nel corpo umano esso è presente in concentrazione pari al 60-70% ed il 90% dell’energia corporea è prodotta dall’ossigeno. L’ossigeno, quindi, è essenziale per la regolazione delle funzioni vitali dell’organismo, infatti un suo corretto apporto alle cellule permette il corretto funzionamento del metabolismo cellulare. Un’ alterato apporto di ossigeno ai tessuti comporta un rallentamento sia nel meccanismo di approvvigionamento di energia, sia nel processo di rigenerazione delle cellule. Questo alterato apporto può essere accentuato da fattori quali: stress, fumo, cattive abitudini alimentari, inquinamento ambientali. Per quanto riguarda le applicazioni terapeutiche l’ossigeno può essere utilizzato in discipline quali: Neurochirurgia, Ortopedia, Angiologia, Oculistica, Medicina Interna, Neurologia, Oncologia, Nefrologia, Dermatologia, Odontoiatria, Anti-Age.

Presso lo Studio Odontoiatrico Laloè l’ossigenoterapia trova la sua applicazione in due settori:

- Odontoiatria
- Anti-Age

OSSIGENOTERAPIA INTRAORALE

Nella pratica odontoiatrica utilizziamo l’ossigeno come completamento all’avanguardia delle normali terapie nel trattamento di parodontite, carie, terapie endodontiche, chirurgia estrattiva, implantologia. L’ossigenoterapia è una tecnica non chirurgica, non dolorosa, non può dare fenomeni di allergia, non interagisce con i farmaci.Oltre all’ossigeno verranno utilizzate delle preparazioni galeniche al fine di ottenere maggiori risultati.

L’ossigeno in tale campo svolge azione di:

- Eliminazione radicale di batteri responsabili delle parodontiti e perimplantiti
- È un potente antiinfiammatorio
- Migliora la circolazione
- Stimola i tessuti alla riparazione (osso compreso) liberando un concentrato piastrinico naturale accelerando così i tempi di guarigione
- Capacità di arrivare laddove i farmaci non riescono ad arrivare
- Capacità di eliminare germi anche dai tubuli dentinali
- Azione efficace contro le tossine ed i radicali liberi
- Assenza di danni ai tessuti

OSSIGENOTERAPIA ANTI-AGE

Si evince da studi scientifici che con l’avanzare dell’età l’organismo perde la sua capacità di conservare adeguatamente e utilizzare l’ossigeno al fine di stimolare la crescita e la vitalità delle cellule, infatti in assenza di un corretto apporto di ossigeno a livello intracellulare le cellule del derma e dell’epidermide invecchiano prematuramente e le conseguenze saranno: colorito spento ed opaco, ridotta reattività cutanea, aumento della lassità cutanea, alterazione dei meccanismi riparativi. Durante l’ossigenoterapia viene utilizzato ossigeno puro al 95% ed a questa concentrazione esso è capace di detossificare, nutrire e rivitalizzare le cellule e di conseguenza i tessuti aumentando così la produzione di collagene, elastina ed acido ialuronico. Il risultato finale sarà un biolifting naturale, ridonando al viso un’aspetto radioso, fresco, tonico e luminoso, combattendo così l’invecchiamento cutaneo. Durante il trattamento oltre all’ossigeno verranno veicolati in profondità dei sieri specifici a seconda del tipo di pelle da trattare. Tra questi quello più utilizzato è l’acido ialuronico che dona alla pelle luminosità, elasticità e compattezza.

Per quanto riguarda l’azione anti-age l’ossigeno viene utilizzato per:
- Prevenire l’invecchiamento cutaneo
- Riduzione lassità cutanea di viso e collo
- Regolarizzazione secrezione sebacee (es. acne)
- Dermatiti
- Detossificazione del tessuto
- Disidratazione cutanea
- Trattamento delle discromie (es. macchie brune)